Se Tommaso Zorzi ride con Giorgia Meloni

CONDIVIDI L'ARTICOLO SU FACEBOOK TWITTER WHATSAPP TELEGRAM

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Se un uomo gay con così tanto potere mediatico si ritrova a duettare con la maggiore oppositrice del disegno di legge contro l’omolesbobitransfobia, ridendo con lei e chiamandosi per nome, forse abbiamo un problema. Parliamo di Tommaso Zorzi Giorgia Meloni, che ieri sera sembravano grandi amici al Maurizio Costanzo Show

E come se non bastasse il siparietto sulle note di “Io sono Giorgia”, laddove sarebbe stata opportuna quantomeno una stoccata rispetto al contenuto di quel famoso comizio per la famiglia tradizionale in Piazza del Popolo, Zorzi si ritrova anche ad applaudire quando Meloni racconta balle sul ddl Zan (lasciando credere al pubblico a casa che una pena esemplare esista già)

Un ragazzo che ha fondato gran parte del proprio personaggio sulla propria omosessualità e visibilità, sulla propria presunta militanza rispetto ai temi lgbt, si presenta impreparato ad un tavolo con Giorgia Meloni e non è in grado di rispondere a Borgonovo che dichiara (sapendo di mentire): “il ddl Zan serve a far tacere chi è contro l’utero in affitto”

Non che l’avessimo scambiato per Harvey Milk, ma un cicisbeo così concentrato sulla propria carriera da non rispondere per le rime a Giorgia Meloni, spingendosi a fare combriccola con una politica che gioca a fare propaganda sulla nostra pelle, proprio non ce lo meritavamo. E pensare che aveva dichiarato di voler prendere a sberle Platinette per la sua contrarietà alle unioni civili

Domandare del voto ai 16enni (lasciando che l’argomento omofobia lo tocchi eventualmente qualcun altro), ad una che pochi giorni fa si diceva scioccata da un episodio di violenza, ma che fino a pochi mesi prima sosteneva fermamente che gli omosessuali in Italia non fossero discriminati, fa davvero tanta rabbia. Ma forse un gay privilegiato nemmeno la prende la metropolitana.

CONDIVIDI L'INFORMAZIONE ALTERNATIVA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
REDAZIONE
Hai bisogno di comunicare con noi? Hai qualcosa da segnalarci? Saremo lieti di risponderti in DM.
contattaci